Quanto costa passare da vasca a doccia a Milano

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Passare da vasca a doccia a Milano è costoso? Certamente non è una spesa da poco. Tuttavia, è possibile risparmiare anche parecchio denaro. In questo articolo affronteremo la questione parlando degli interventi da richiedere, dei prezzi più probabili e delle opportunità di risparmio, con un focus sulle agevolazioni fiscali.

 

 

Perché sostituire la vasca con una doccia: pro e contro

Se pensate di sostituire la vasca con una doccia sappiate che non siete gli unici. Questo genere di sostituzione è infatti molto richiesta, anche perché sono numerosi i motivi che spingono a compiere una tale scelta. Ecco i principali.

 

  • Problemi di natura motoria. Chi è giovane è forte ovviamente non ha nessuna difficoltà a entrate e uscire da una vasca da bagno. Per gli anziani, soprattutto quelli che soffrono di problemi motori, il bordo vasca può rappresentare una vera e propria barriera architettonica. Tale barriera è invece completamente assente nei box doccia, nei quali è molto semplicemente entrare (e uscire).

 

  • Risparmio. Riempire una vasca richiede una quantità di acqua notevole. Farsi una doccia, invece, è molto meno dispendioso. Secondo stime generali, sostituendo la vasca con una doccia si risparmia il 50% di acqua.

 

  • Questioni di spazio. E’ logico: una vasca occupa molto più spazio di un box doccia. Ciò vale anche per la vasche a sedile, che comunque sono giudicate dai più antiestetiche.

 

Nonostante questi motivi siano plausibili, si apprezzano vantaggi e svantaggi in ciascuna delle due soluzioni. Per esempio, se la vasca ha lo svantaggio di essere non proprio a misura di anziano, ingombrante e anti-economica, dall’altro lato offre una esperienza di relax unica. Inoltre è molto pratica per chi ha dei bambini piccoli e deve fare loro il bagno. Di contro, il box doccia è meno confortevole ma in compenso è economico, ingombra poco ed è più accessibile per anziani o portatori di handicap.

una doccia a milano

 

 

Sostituzione vasca con doccia a Milano: come fare?

Ovviamente, passare da vasca a doccia a Milano come in qualsiasi altra città d’Italia richiede l’intervento di personale qualificato. Infatti, a meno che non siate degli esperti del settore o lavoriate nel campo dell’edilizia residenziale, dovrete rivolgervi a una impresa ad hoc. Anche perché la sostituzione pone in essere alcune criticità difficilmente risolvibili dagli amanti del fai da te.

Per esempio, chi realizza l’intervento deve considerare la differenza di dimensioni tra la vasca e il box doccia da installare. Il consiglio è di scegliere un box doccia che abbia almeno un lato identico a quello della vasca, in modo da ridurre al minimo gli interventi in muratura e le modifiche della pavimentazione.

Passare da vasca a doccia potrebbe essere comunque l’occasione per cambiare i rivestimenti, dal momento che in ogni caso, vista la differenza di ingombro tra le due opere, è sempre necessario “aggiungere qualche mattonella”.

 

 

Sostituzione vasca con doccia a Milano: quali interventi?

Come abbiamo visto, passare da vasca a doccia presuppone interventi di una certa complessità. Sebbene questi siano totale appannaggio degli esperti, è bene che il committente li conosca almeno sommariamente, in modo da vigilare (per quanto gli è possibile) sulla correttezza dei lavori. Ecco una lista esaustiva.

 

  • Sopralluogo. L’impresa prima di predisporre qualsiasi intervento successivo deve studiare attentamente il bagno. Nello specifico deve verificare elementi quali la struttura del locale, lo spazio a disposizione, le caratteristiche dei rivestimenti, lo stato di salute degli impianti. Il sopralluogo è forse il passaggio più importante. La buona notizia è che, almeno nella maggior parte dei casi, è gratuito.

 

  • Rimozione della vasca da bagno. Se questa fase è ostica per un non addetto ai lavori, per l’impresa è praticamente un gioco da ragazzi. E’ sufficiente infatti poco tempo per rimuovere la vasca. Il consiglio è di verificare che l’impresa possa provvedere anche allo smaltimento.

 

  • Preparazione della superficie. L’impresa è chiamata a livellare la superficie e all’occorrenza adattare l’impianto idraulico. Nella maggior parte dei casi, infatti, i collegamenti vanno aggiornati in quanto la posizione dei diffusori e dei rubinetti cambia quando si intende passare da vasca a doccia.

 

  • Posizionamento del piatto doccia. Il piatto doccia va ricollocato, possibilmente in corrispondenza dello scarico della vecchia vasca. In seguito, va realizzato l’adattamento del rivestimento. In parole povere, vanno aggiunge delle piastrelle.

 

  • Montaggio del box doccia. Il box doccia va in seguito rifinito con l’installazione delle colonna doccia, dei rubinetti, degli accessori, delle mensole etc.

 

 

Sostituzione vasca con doccia a Milano: i prezzi

I prezzi ovviamente variano in base non solo all’impresa ma anche al tipo di doccia che si intende installare. Si va comunque dai 1.000,00 € ai 4.000,00 €. Ecco un prospetto generico ma esaustivo.

  • Sostituzione vasca con doccia di media qualità: da 1.000,00 € a 1.400,00 €
  • Sostituzione vasca con doccia accessoriata: da 1.400,00 € a 2.000,00 €
  • Sostituzione vasca con doccia iperaccessoriata: da 2.000,00 € a 4.000,00 €

 

vasca doccia in un appartamento di Milano

 

 

Sostituzione vasca con doccia a Milano e detrazioni fiscali

Passare da vasca a doccia a Milano dà diritto alle agevolazioni fiscali? La risposta è sì e no. Dipende infatti dalla gravità degli interventi. Se questi si riducono alla mera sostituzione, si rimane nel campo della manutenzione ordinaria quindi non si può accedere alle agevolazioni. Se ad essa si aggiungono interventi di manutenzione straordinaria come il rifacimento dell’impianto idraulico o elettrico, allora l’agevolazione è dovuta.

L’agevolazione consiste in una detrazione IRPEF del 50% distribuita in dieci rate annuali. Il tetto di spesa è ben al di sotto di quanto necessario non solo per la sostituzione della vasca con una doccia ma anche per una ipotetica opera globale di ristrutturazione del bagno: 96.000 €.

 

 

Sostituzione vasca con doccia a Milano: come risparmiare?

I prezzi come abbiamo visto sono molto variabili. Se la gravità degli interventi incide molto, lo stesso si può dire delle pretese dell’impresa stessa.

Per questo motivo, il consiglio è di chiedere il preventivo a più imprese, in modo da procedere con una analisi comparata delle ipotesi di costo. Una volta raccolti e studiati almeno tre o quattro preventivi si sarà in grado di scovare una proposta dall’interessante rapporto qualità prezzo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *